lunedì 15 dicembre 2008

RECORD! IL GINNIC SUPERATO 2 - 1



La decima giornata ha visto, in serie A, il pareggio della Roma e della Torres. L'Acese è quindi l'unica squadra femminile a poter vantare una striscia di dieci vittorie consecutive in questo campionato. Se allunghiamo il discorso alla Coppa Italia sono ben tredici le vittorie consecutive della nostra squadra.


Se la memoria non ci inganna, e verificheremo il tutto, con questo tredicesimo successo è stato battuto il precedente record di dodici vittorie consecutive detenuto, sempre senza inganni della memoria , dal Romagna Imola.


Forse questo comincia a dar fastidio a qualcuno. Da alcune settimane ad arbitraggi insufficienti sul nostro fronte si accompagnano incredibili (?) rimonte e vittorie in zona Cesarini.


Ma andiamo alla partita. La formazione saccense è posta in campo con buon ordine, come peraltro avevamo già visto in occasione della prima partita di coppa, e ha fatto penare l'Acese più del dovuto.


Al 5° Angie Pesce veniva atterrata platealmente in area e l'arbitro non interveniva. Al 10° ancora una volta la Pesce superava il difensore che l'atterrava l'arbitro interveniva ma, incredibile, per ammonirla per simulazione: uno strano attaccante che superato il difensore invece di tirare in porta a colpo sicuro si butta a terra per ottenere un rigore! Ma così ha visto l'arbitro (o ha creduto vedere).


Al 15° una magistrale punizione di sinistro di Tiziana Messina porta in vantaggio l'Acese. Forse è stato l'unico modo per passare in vantaggio visto che il trio d'attacco aveva deciso per le fughe solitarie invece del gioco di squadra. Soprattutto Patty Caccamo, bellissima a vedersi con le sue fughe ed i suoi dribbling che però finivano, costantemente, al quarto o quinto tentativo.


Si giunge così al rriposo. La ripresa vede, ancora immutato l'approccio alla partita sicché il mister ritiene di effettuare la prima sostituzione: al 46° esce Musumeci ed entra Dany Pavone. La monovra dell'Acese non ne risente poi tanto, anzi la voglia di chiudere la partita con azioni d'attacco non troppo lucide, consente rapide ripartenze; Nastasi allora fa entrare in campo Sabry Ciaffaglione che prende il posto di Fede Cerruto. Le azioni dell'Acese continuano ad essere confuse; da una ripartenza del Ginnic, al 73°, Sabrina Marchese partendo dalla linea del furicioco centra la parità.


Occorre titrare fuori l'orgoglio della prima in classifica e l'Acese lo fa attaccando senza consentire il respiro al Ginnic ed al 85° Angie Pesce perfettamente lanciata segna la rete del vantaggio.


Una nota di merito va fatta, comunque, alla nostra Silvia Citta che in almeno due occasioni ha chiuso con sicurezza la porta allo Sciacca.


Gli otto minuti che mancavano alla fine sono sembrati molti di più ma, alla fine, il risultato era dell'Acese che si presenterà ad Acerra con tre punti di vantaggio.




Reti: 15° Messina, 73° Marchese, 85° Pesce.


Ammonite: Pesce, Riopi, Riella, Marfia.




C.F.Acese: Citta, Napoli, Messina, Randello (dal 91° Selene Ciaffaglione), Tosto, Gambino, Pesce, Cerruto (dal 66° Sabry Ciaffaglione), Caccamo, Pecorino Meli, Musumeci (del 46° Pavone). A disposizione: Leonardi, Castorina, Maggio, Fortino. Allenatore: Nastasi




Ginnic Club Stadium: Sabella, Bonomo, Riopi, Russo, Guardino, Termine, Buggea Ofelia, Riella (dal 46° Marfia), Belmonte, Marchese, Buggea Rosalind. A disposizione: Catanzaro, Meli. Allenatore: Bonvenga.

16 commenti:

biancorossa ha detto...

grande Citta...sicuramente hai dato una bella risposta a tutti coloro che nell'ultima partita in casa avevano fatto del sarcasmo o comunque criticato la tua prestazione... complimenti a tutta la squadra...adesso manca solo la partita con l'acerrana per ribadire una volta per tutte che quest'anno "non ce n'è per nessuno"...però cosi come l'amministratore del blog ha sottolineato spesso,bisogna lavorare con umiltà e testa bassa...senza la sufficienza delle prime in classifica...voi stesse ve ne state accorgendo che per il fatto di essere prime in classifica c'è un venticello che soffia contro... buona sosta a tutte...

Anonimo ha detto...

infaTTi...umiltà...spero che l'acese non perda la testa...in bocca al lupo...

Anonimo ha detto...

State bruciando un talento come la Cerruto, Dai Fede non mollare, la tua Forza e l'umiltà, Forza Ragazze continuate così e aiutatela..non immagginate ancora nessuno il suo valore, Forza Acese e Buone Feste a tutta la società

ASD - Calcio Femminile Acese ha detto...

Le cose non sono mai fatte per caso. Federica è stata fortemente voluta dalla Società e nessuno ha intenzione di «bruciarla». Anzi, il suo impiego, prima in modiche quantità, per problemi muscolari, è andato via crescendo. Il tecnico e la dirigenza apprezzano molto le sue caratteristiche tecniche. Quello che tutti, estimatori della ragazza (ed eventuali detrattori), dovete capire è che inserirsi in una squadra che ha gia tre anni di automatismi non è semplice, ma Fede lo sta facendo con costanza e senso di responsabilità.

S25 ha detto...

Non capisco tutto questo puntare il dito contro la società...allora cara... sicuramente sarai un'amica della Cerruto e quindi sei di parte, ma bisogna essere obiettivi:
1.l'acese ha attaccanti che giocano insieme da anni(e dico ANNI) e si capiscono con un semplice cenno (vedi la coppia caccamo-pecorino meli)
2.la Cerruto deve abituarsi alla serie b...non è piu in c dove prendeva palla e "ciao a tutte"
3.deve capire cos'è il gioco di squadra, perchè a volte si intestardisce cosi tanto a fare giochetti e giochini fine a se stessi...
Lasciate lavorare lei e la squadra e piano piano si vedranno i risultati,ma ancora è presto per parlare (soprattutto perchè ha avuto un infortunio sin da subito).

Anonimo ha detto...

chiedo scusa a colei o colui che ha parlato di questa grande coppia di attaccanti "pecorino e caccamo"ma se non erro la pecorino guardando le vostre partite lo scorso anno non faceva panchina?e sinceramente la terrei ancora lì anche perchè non è in grado di essere neanche sportiva in campo...."purtroppo da fuori si vede tutto"e cmq ripeto che la cerruto la conosco da tempo calcisticamente è l'unica cosa che ancora non ho visto nascere dai suoi piedi durante le poche partite che ha disputato sono proprio i giochini che sà fare.

ASD - Calcio Femminile Acese ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ASD - Calcio Femminile Acese ha detto...

17 reti Patty Caccamo (11 in campionato e 6 in coppa);
13 reti Angie Pesce (10 in campionato e 3 in coppa);
8 reti Dany Pavone in campionato;
7 reti Lory Pecorino in campionato;
2 reti Sabry Ciaffaglione e Veronique Gambino in campionato
2 reti Martina Vittorio (1 in coppa 1 in campionato);
1 rete Tizzy Messina, Fede Cerruto e Milena Fortino, in campionato.
Chi sono le attaccanti è del tutto evidente.
E' leggittimo che Lory ti possa stare antipatica (a me sta antipatico Cristiano Ronaldo: figurati!) ma disconoscerne le doti di marcatore è difficile.
Federica, purtroppo per lei (e per noi) non sta bene fisicamente, tanto che da qualche settimana è a riposo ed a controlli medici ortopedici e non. Sappiamo benissimo chi è e cosa può dare Fede alla squadra e l'aspettiamo con fiducia e affetto.

29 gennaio 2009 18.32

Anonimo ha detto...

Ciao .. cara volevo dirti solo qst .. quei 7 gol sono in campionata che la pecorino ha fatto ne vogliamo parlare di quelli che ha fatto in serie C saranno qualke 13 .. Serie C ! quindi vediamo i fatti ... La Cerruto puo stare solamente in pankiana fino a qnd ci sarà la patte e la pecorino .. altrimenti se ne và li in seire C ... AHAHAH ...

Anonimo ha detto...

Mi scusi asd alcio femminile ... vorremmo sapere quanti gol ha ftto la pecorino in serie C ! grazie

Anonimo ha detto...

chiedo scusa a colei che parla la pecorino 1 anno fs nn giocava xkèè evidentemente nn era in forma ... ma qnd entrava nn si sa cm segnava ... spiegamelo tu cara ?? x lo spirito santo segnava ?? haahah

ASD - Calcio Femminile Acese ha detto...

Cara anonima, credo che queta querelle Lory/Fede stia stancando. Non capisco come fai a paragonare una ragazza che sta bene fisicamente (e potrebbe dare molto, molto di più) con una che sta male ed ha problemi fisici dovuti alla decorsa cattiva gestione dell'atleta.
Il calcio non è una scienza esatta.
L'anno scorso Gurrisi faceva giocare la Pecorino ad ogni morte di Papa (è partita titolare 8 volte su 25 segnando, in stagione 5 gol, 2 nel 9 a 0 di Cosenza: non è propriamente una performace da prima della classe). Ci fosse stata Fede sono certo sarebbe partita titolare 25 volte su 25. Quest'anno Nastasi crede in Lory, ci fa piacere perché una calciatrice che la società ha sempre tutelato,sobbarcandosi di sacrifici come il riaccompagnarla a casa per due anni alla fine degli allenamenti (ed abita a Bronte!)
La verità è che i bomber sono sempre gli stessi:
32 gol Patty (4 in coppa);
14 gol Angie (3 in coppa);
12 gol Dany (1 in coppa);
5 gol Lory (1 in coppa)

Anonimo ha detto...

asd calcio femminile noi vogliamo sapere qnt gl ha fatto questa1nno in serie C la pecorino ! Nn penso proio che gurrisi la faceva giocare alla cerruto troppo scarsa e troppo convinta ... neanche la caccamo e convinta e lei se lo puo permettere ! ma xfavore smettiamola ..

Anonimo ha detto...

Ah dimeticavo se dobbiamo paragonare la cerruto cn la pecorino ... nn c'è paragone ! come la pecorino e la caccamo nn c'è neanche paragone ... credo che sia normale ... ognuno esprime il suo parere x me ansi x noi a cerruto e scarsa solo in serie c puo giocare .. buona sera

Anonimo ha detto...

Morto di papa nn credo ..

ASD - Calcio Femminile Acese ha detto...

Ho detto scherzando a ogni morte di Papa perché 8 su 25 non sono nemmeno il 30%.
Lory in C ha segnato 3 reti al C. Gemmellaro (che è un po' come sparare sulla Croce Rossa) 2 al presuntuoso Galermo (uno incredibilmente bello su mezza rovesciata volante che ancora si sentono gli applausi!) 1 al Pro Catania, 2 al San Biagio, Nelle altre due gare era assente. Quindi fa 8 reti.